fbpx

Categoria: BLOG

STRESS OSSIDATIVO, UN NEMICO DA COMBATTERE. “SCOVALO” CON  UN TEST

Lo stress ossidativo è un fenomeno dovuto a un disequilibrio che si crea all’interno del nostro corpo a favore della produzione di radicali liberi rispetto alla loro eliminazione. Una condizione che può portare ad effetti davvero indesiderati, come:

  • Invecchiamento precoce di pelle e organi
  • Danneggiamento della funzionalità di organi e visceri
  • Malattie cronico-degenerative
  • Sviluppo di molteplici altri problemi e patologie

Dunque un “nemico” subdolo al quale prestare molta attenzione ma che oggi è “facilmente rintracciabile” mediante un test. Un test che potrai provare a CamBIOvita Expo grazie all’azienda WELLNESS CHECK IL BENESSERE SOTTOCONTROLLO.

E’ accurato: misura la quantità di radicali liberi (superossidi e perossido di idrogeno)

E’ rapido: risultati in meno di 2 minuti!

Essenziale strumento di supporto per la gestione e il monitoraggio delle “Attività Antiossidanti” (dieta, integratori, attività fisica, stile di vita).

CONTATTI

 3347677898 – medicalgranata@gmail.com – www.wellnesscheck.it

Please follow and like us:

L’Anello di zucchina della chef Rita Russotto

image

Gustiamoci la ricetta della chef del Ristorante “Satra” di Scicli

Gli ingredienti 

 

Zucchina

Grano decorticato

Melanzana

Peperoni
Pan grattato

Farina 00

Prezzemolo

Aglio

Limone

Gambero rosso

Nocciole

Pepe nero

Olio evo

 

Procedimento

 

Tagliare le zucchine per la lunghezza, di spessore  2 millimetri

Creare degli anelli sovrapponendo

le fette una sull’altra , immergere nella pastella che avremo fatto in precedenza con la farina 00 e subito dopo nel pangrattato e impanare per bene , mettere da parte

Lessare il grano che avremo lasciato in ammollo per almeno 6 ore, in acqua  bollente salata e lessare per 45 minuti circa

Infornare le melanzane fino a cottura ultimata e scucchiaiare prendendo la polpa e la faremo saltare con un filo d’olio è un po d’aglio, mettere da parte

Fare una dadolata di peperoni e saltare con olio e sale fino a cottura ultimata mettere da parte

Sgusciate i gamberi e mettere al fresco

Tostare le nocciole e frullarle in acqua, lasciare in infusione per 4 pere filtrare

Composizione del piatto

Friggere in olio  abbondante di arachide fino a doratura , mettere al centro del piatto fondo l’anello di zucchina e riempire con il grano lesso , gambero rosso, zeste di limone, pepe nero ed un filo di olio evo

Mettere sopra la purea di melanzana e di seguito la dadolata di peperoni e alla fine andremo a versare il latte di nocciole.

 

 

 

Please follow and like us:

Tonno  “a prima vista”. Lo chef stellato Pietro D’Agostino torna a CamBIOvita Expo

piatto1-a

Pietro D’Agostino, amato chef de La Capinara e Kistè, torna nella grande cucina di  camBIOvita con una ricetta bella, buona e coreografica.

Ecco gli INGREDIENTI, IL PROCEDIMENTO, e le dritte per la GUARNIZIONE e la COMPOSIZIONE DEL PIATTO.

Ingredienti 4 persone

350 gr. di filetto di tonno

una zucchina

una carota

una patata media

una cipolla di Giarratana

un finocchio

un bicchiere di latte

5 gr. di zenzero

scorza di limone

menta piperita

sale e pepe

un dl olio evo

fiori eduli

Pietro-8

Preparazione:

Filettate il tonno e dividetelo in 4 tranci. Salate, pepate e scottate in una padella con olio evo. (Mettete da parte)

 

Per la salsa:

Fate imbiondire nell’olio evo la cipolla tagliata a cubetti, aggiungete il finocchio, lo zenzero e la patata a pezzettoni,  versate il latte e 3 dl. di acqua, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per 15 minuti.

Passate il tutto al mixer ad immersione, fino ad ottenere un composto omogeneo. (Mettete da parte)

 

Per la guarnizione:

Tagliate a bastoncini le verdure, passatele in forno a vapore per 3 minuti circa, condite con sale, pepe e mentuccia piperita.

 

Composizione del piatto:

Adagiate la salsa su un piatto fondo, mettete le verdure a torretta incrociate, posizionate il trancio di tonno precedentemente scottato, guarnite con i fiori e con un filo di olio evo. Affumicate la composizione con del caffè arabica(vedi foto).

Pietro mare-2

Please follow and like us:

La prima Isola di Luce in Sicilia. Scopri cos’è a CamBIOvita !

Evento Etna

E’ un progetto BioEliopoli Armonia dell’Associazione “Armonia Insieme Sicilia” … per aiutare a portare un cambiamento reale nella propria vita!

L’Associazione si occupa di promuovere momenti di Incontro, Seminari, Corsi e Attività per sostenere lo Sviluppo di una maggiore Consapevolezza, Crescita personale e Auto-Realizzazione del Sé, per aiutare a portare un cambiamento reale nella propria vita, che possa riflettersi in un cambiamento della Coscienza Globale e Collettiva, perché tutto è interconnesso.

Evento yoga

“Crediamo che per creare un Mondo Migliore sia necessario partire da noi stessi, da un processo di pulizia interiore, di cura dei nostri pensieri, delle nostre parole, delle nostre azioni, che nell’insieme creano la realtà che ci circonda. Pensiamo sia importante seguire i propri Sogni, manifestare il meglio di se stessi attraverso lo sviluppo e l’espressione dei propri Talenti, da poter mettere a disposizione e al servizio di Tutti con Gioia e Passione.

Modello Isole di Luce

Partendo da ciò, scopo dell’Associazione è anche promuovere la realizzazione di Nuove Realtà Ecosostenibili, Autosufficienti e di Sviluppo dell’Essere Armonico da concretizzare all’interno di Isole di Luce, che possano mostrare un Nuovo Modello e Sistema di Vita Sano, di Condivisione dei Talenti, di Unione e Armonia tra gli esseri Umani e la Natura. Da questa idea nasce il progetto BioEliopoli Armonia, un’Isola di Luce che stiamo per realizzare al centro della Sicilia”.

Logo 1 Armonia Insieme

Per informazioni:

Referente: Irene Longo

Tel. 347.6100262

E-Mail: longoi69@gmail.com

www.armoniainsieme.net    www.isoledilucearmonia.com

Facebook gruppo: Armonia Insieme Sicilia

Logo 2 Isole di Luce

Please follow and like us:

“Cambia vita” anche nella moda con NEG, borse Cruelty Free ed Eco Friendly, Made in Italy

Neg - Coll.Estiva, Catalogo (17) JPGCuriosa di vedere in anteprima la nuova collezione di borse Neg? Vieni venerdì 12 maggio all’inaugurazione di CamBIOvita, ore 10.30, e ammira un’antecipazione di questo grande brand

Neg cuce innovazione, trasformazione e dinamismo su borse modulari e abiti. Intreccia ed esprime il cambiamento attraverso tessuti naturali, vegetali e sintetici, privilegiando la tradizione del Made in Italy.
Anima, mente e corpo racchiusi in una triangolare idea fashion, modulare ed eco-friendly.
Brand siciliano per donne che amano essere autentiche, originali, libere di scegliere ogni giorno il proprio stile.

LA COLLEZIONE: Triangle Limited Edition and Collection SS 2017

S’ispira all’anima, alla mente e al corpo intesi come immobilità, limite e movimento, in un’alternanza del mobile e dell’immobile attraverso il superamento di ogni limite.

In questa collezione estiva, il colore e il sughero giocano un ruolo fondamentale perché si alternano sul cotone stampato, sul denim e sul pvc, in un perfetto equilibrio energetico che rievoca sognate pratiche orientali.

Neg - Coll.Estiva, Still Life (40) JPGLa collezione propone tre linee:

Triangle Limited Collection: le modulari neg1punto3(micro, piccole, medie e grandi) in sughero stampato, pvc rigato, colorato, luminoso e in rilievo.

Dress Limited edition: abiti in denim, pizzo di sughero e tulle che abbracciano colori intramontabili ed eleganti.

Triangle Collection: Shopping cork, shopping bag in sughero, in sughero intagliato su cotone colorato e in pizzo d’argento accoppiato sul tessuto di sughero. CorkDenim, le neg1punto3(borse modulari grandi-medie in sughero e denim) all’interno delle quali vi sarà una negift in regalo disponibile a scelta nei colori bianco, nero e salvia.

senza sfondo senza payoff copia

 

 

 

 

 

 

Please follow and like us:

Paccheri Integrali di Timilia con Ricotta di bufala ragusana, fave piselli e asparagi di stagione. La ricetta CamBIOvita  di Marco Cannizzaro Chef  

fotoricetta

Direttamente dal RISTORANTE: KM.0  gustiamoci in anteprima la ricetta che lo chef Marco Cannizzaro preparerà all’Expo del Sano Vivere di Etnafiere

Paccheri Integrali di Timilia con Ricotta di bufala ragusana, fave piselli e asparagi di stagione

 INGREDIENTI

Ingredienti per 4 persone

320 gr di paccheri integrali

400 gr di ricotta di bufala

1 mazzo di asparagi freschi

500 gr di fave fresche

500 gr di piselli freschi

Qualche mazzetto di menta

Sale

Pepe

Olio EVO

marcocannizzaro

PREPARAZIONE

Mettere a bollire l’acqua per la pasta. Nel frattempo, mondare le fave e i piselli, pelare gli asparagi e tagliarli a cubetti.

Sbollentare le verdure separatamente e poi raffreddarle in acqua e ghiaccio. Scaldare a bagnomaria la ricotta, condirla col olio, pepe e amalgamarla con un cucchiaio d’acqua di cottura. Mettere a cuocere i paccheri. Prima della fine della cottura della pasta, scaldare le verdure con un po’ d’acqua di cottura, scolare la pasta e mescolarla con la ricotta, condire le verdure con sale pepe e olio. Disporre i paccheri in verticale sul piatto, con un po’ di ricotta , adagiare sopra le verdure e completare con una spolverata di menta precedentemente tritata ed un filo d’olio EVO.

Please follow and like us:

“IN UN CANDIDO MARE” –La ricetta “CamBIOvita” della chef Bianca Celano

 

Seppia alla Vaniglia, Gambero rosso di Mazara e Vongole, emulsione di Mandorle di Noto, limone Candito

La chef di QQucinaQui ci fornisce in anteprima la ricetta che presenterà sul grande palco di camBIOvita. Gustiamocela e perché no, proviamo a prepararla. Di seguito INGREDIENTI E PREPARAZIONE

Dosi per 4 persone

  • 1 Seppia (300/400 g circa)
  • 500 g Vongole
  • 12 Gamberi rossi di Mazara
  • 100 g Mandorle di Noto pelate
  • 1 Baccello di Vaniglia Bourbon Bio
  • 250 ml Olio extravergine d’Oliva leggermente fruttato
  • 100 g di Foglie di Prezzemolo
  • 100 ml di Brodo Vegetale
  • 50 g Patata lessa
  • 50 g scorza di Limone candito
  • 30 g Amido di Tapioca Bio (ottima per intolleranti al glutine)
  • Foglie di Acetosella
  • Aglio
  • Scorze di limone fresco
  • Sale qb

Coin Catania 19 ottobre 2016

  1. Mondare le seppie, separare il cappuccio dai tentacoli. Aprire in due il baccello di Vaniglia e raccogliere delicatamente i semi, quindi versarli in un contenitore e preparare una miscela con 200 ml di Olio extravergine d’oliva. Inserire il cappuccio della seppia in una busta per sottovuoto ed i tentacoli in un’altra busta (hanno tempi diversi). Cuocere il primo a 62° per 2 ore ed i tentacoli per h.2,30. A casa potrete effettuare la stessa operazione con due pentolini ed un termometro da cucina, mantenendo con attenzione la temperatura regolandovi con la fiamma. In questo caso, potrebbe cucinarsi anche in minor tempo. Comunque, una volta cotta, lasciare nel pentolino per continuare ad assorbire l’aroma della vaniglia.  Quindi tagliare in piccoli pezzi triangolari.
  2. Mondare i gamberi dalla testa e dal carapace. Tenere al fresco fino a 5 minuti prima dell’utilizzo. (E’ importante non servirli troppo freddi)
  3. Scoppiare le vongole in padella con uno spicchio di aglio in camicia, prezzemolo e scorze di limone fresche. Una volta aperte separarle dal guscio, che andrà versato nuovamente in padella con il liquido rilasciato, aggiungere ancora un po’ di acqua e portare ad una breve ebollizione. Filtrare e conservare.
  4. Preparare un brodo vegetale. Sbianchire per pochi minuti le foglie di prezzemolo in acqua bollente salata e poi immergerle in acqua e ghiaccio, scolare. Preparare una crema frullando le foglie di prezzemolo con l’equivalente peso di brodo vegetale, 50 g. di patata lessa, abbondante olio extra vergine d’oliva e sale.
  5. Preparare l’emulsione di Mandorle. Metterle in un mix, frullare alla massima potenza versando acqua ghiacciata fino ad ottenere una crema liscia e ben amalgamata. Quindi versare in pentola 600 ml di acqua di vongole, 400 ml di acqua, l’emulsione di mandorle e 60 g di amido di Tapioca. Cuocere lentamente aiutandovi con la frusta, fino ad ottenere una crema dalla morbida e compatta consistenza.
  6. Servire versando alla base del piatto di portata qualche cucchiaio di emulsione a temperatura ambiente, adagiare sopra tre pezzi di seppia e due tentacoli, tre gamberi, qualche goccia di crema di prezzemolo, i cubetti di limone candito e le foglie di acetosella.

 

Please follow and like us:

Post sisma. La canapa a sostegno dell’Umbria

Il sisma che negli ultimi mesi ha colpito a più riprese l’Italia centrale, compreso il territorio umbro, continua a causare danni consistenti ai cittadini.

Partendo da questi tragici eventi la Regione Umbria, insieme all’istituto Politecnico di Milano, ha lanciato un progetto finalizzato allo sviluppo di forme innovative di artigianato che ruotino intorno all’uso della canapa.

 

L’economia locale è in ginocchio; ecco perché, basandosi sui dati relativi alla produzione di canapa in Italia, che sono in crescita del 200% negli ultimi anni, ed unendo questi al fatto che sempre più tale pianta viene utilizzata nei settori più disparati, compreso quello edile, si è pensato di affrontare l’emergenza post sisma anche in questo modo.

Oggi si fa un largo impiego della canapa nella costruzione di case nell’ambito dell’architettura sostenibile o bio-architettura o bio-edilizia.

Il progetto Fabric Action aiuta il territorio nella ricostruzione post sisma, ruotando attorno alla canapa.

CamBIovita dal 12 al 14 maggio 2017 presso il Centro Fieristico Etnafiere

 

Please follow and like us:

San Valentino, una festa green

Anche San Valentino può essere una festa green. Vi diamo degli utili suggerimenti affinché si possa festeggiare questa ricorrenza senza dimenticare quell’impegno e quella responsabilità che si ha quotidianamente anche verso la Terra in cui viviamo. Ecco alcune idee per un San Valentino #ecofriendly.

–  Al posto dei fiori recisi, è meglio regalare una pianta.

– Per la coccola golosa ma sostenibile si può puntare sulla cioccolata organica, vegana e da commercio equo e solidale.

– A tutela della fauna sono i cosmetici non testati sugli animali.

– Immancabile nella festa degli innamorati è una cenetta a lume di candela. Ristoranti vegetariani e vegani o comunque con un menu veg si trovano ormai con facilità. L’alternativa è una cena in casa, preparata con alimenti biologici e a chilometri zero.

– Molto gettonato anche il weekend fuori. Ci si può orientare sull’agriturismo immerso nella natura, oppure scegliere un hotel confortevole e attento alla qualità dell’ambiente.

CamBIovita 12-14 maggio 2017 presso Etnafiere

Please follow and like us:

CamBIOvita: Ambiente e Bioedilizia

 

 

CamBIOvita dal 12 al 14 maggio 2017 presso il Centro Fieristico Etnafiere.

Sapevate che secondo l’Oms un cittadino europeo trascorre mediamente il 90 per cento della propria vita all’interno di edifici, nei quali l’aria è due volte peggiore di quella all’esterno? L’utilizzo di materiali ecocompatibili, anziché quelli di sintesi impiegati nell’edilizia tradizionale, riduce le fonti di inquinamento interno, con conseguenze positive per il benessere psico-fisico dell’uomo, meno soggetto a malattie dell’apparato respiratorio e cardiocircolatorio e a disturbi psicologici.

A CamBIOvita il #greenbuilding è motivo di incontro tra professionisti specializzati in #progettazione e costruzione di edifici dal ridotto impatto ambientale, con l’utilizzo di #materialiecocompatibili e tecniche costruttive innovative. CamBIOvita promuove la #sostenibiltà in edilizia, la #bioedilizia e la #bioarchitettura. #CamBIovita è #green building #caseecosostenibili #risparmioenergetico #sostenibilitaambientale #abitaresano #viveregreen

Ti occupi di BIO e di Sano Vivere? Scegli  #CamBIOvita!

IMG_7021

 

 

Please follow and like us: